Acqua di mare, tonico di benessere!

acqua di mare

In molti vivono il mare come la valvola di sfogo ideale durante le calde giornate estive. Una meta che mette d’accordo tutta la famiglia promettendo bagni rinfrescanti, ritempranti nuotate, e rilassanti momenti di relax a base di tintarella. Che l’aria di mare faccia bene alla salute non è certamente una novità, ma in forse in pochi associano l’idea di una giornata in spiaggia ad un rituale di bellezza e di benessere. Anche se, in effetti, in un certo senso, proprio di questo si tratta. L’acqua di mare è, infatti, un autentico concentrato di proprietà benefiche che la rendono un vero e proprio elisir di bellezza e di buona salute. Una vacanza dedicata alle immersioni, alle nuotate e all’abbronzatura, dunque, oltre che estremamente rilassante può rivelarsi incredibilmente utile per fronteggiare alcuni piccoli disturbi che ci affliggono durante l’anno. Ed in maniera del tutto naturale, per giunta.

Se l’acqua di mare è così preziosa per l’organismo è grazie alla sua composizione ricca di vitamine, sali minerali e sostanze benefiche. Non si tratta di semplice acqua salata, ma di un “cocktail” di elementi tutti estremamente utili alla salute dell’organismo. Il cloruro di sodio (il tradizionale sale da cucina) è certamente la sua componente principale, costituendo da solo in media il 70-80% dei sali disciolti nell’acqua. Ma la provenienza, le correnti, la presenza e la vicinanza di consistenti affluenti di acqua dolce influenzano notevolmente sia la percentuale di cloruro di sodio, sia quella di altri elementi di cui il mare è, solitamente, abbastanza ricco come calcio, magnesio, potassio e zolfo, oltre a fosfati e nitriti liberati dalle alghe e oligoelementi come stronzio, silicio, iodio e fluoro. Una tale concentrazione e varietà di sostanze disciolte nell’acqua non può che essere alla base di numerosi differenti benefici per l’organismo che dal mare può, dunque, ricavare un prezioso rimedio naturale.

Il processo che più di ogni altro decreta un tale novero di virtù è l’osmosi che dona all’acqua di mare efficaci proprietà antibatteriche ed antimicotiche che le consentono di svolgere un’azione purificante della pelle attenuando problemi come l’acne, i punti neri e gli eccessi di sebo. L’osmosi, assieme alla presenza di cloruro di sodio e zolfo le consentono accelerare i processi di cicatrizzazione ed attenuare alcuni segni che deturpano l’epidermide. Gli antiossidanti permettono di trattare con una certa efficacia inestetismi come le smagliature, mentre le proprietà disinfiammanti si potrebbero rivelare utili in presenza di problemi come eczemi, dermatiti e psoriasi. Ma non è finita. La stimolazione della microcircolazione durante l’immersione, in sinergia con il sale le permette di intervenire con efficacia sugli inestetismi della cellulite, della ritenzione idrica e delle adiposità localizzate riducendo la pelle a buccia d’arancia e il gonfiore degli arti inferiori. I sali, inoltre, stimolano il galleggiamento e il rilassamento muscolare, conferendo all’acqua di mare anche preziose virtù antistress. L’azione combinata del calcio e della vitamina D che il corpo produce con l’esposizione al sole è un vero toccasana per la salute delle ossa e delle articolazioni, mentre lo iodio contribuisce a mantenere sana ed efficiente anche la tiroide.

 

da lastampa/tuttogreen

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>